7. marca 2021
EN

Il ROV nelle esplorazioni in grotta: Il primo esperimento italiano di un tecnico ricercatore dell’UniBA con il Gruppo Speleologico Vespertilio

“Trovare una tecnologia che possa mostrare le meraviglie sommerse nei luoghi più bui e meno accessibili anche agli speleosubacquei, senza togliere loro il gusto di continuare a bagnarsi la muta”. Il tecnico biologo marino e speleosub Marco D’Onghia, racconta nel dettaglio, a Scintilena, il primo esperimento italiano sull’uso della tecnologia R.O.V nell’esplorazione di grotte sommerse.
ROV […]